STUDIO: Il fumo non ridurrebbe lo stress al contrario.

STUDIO: Il fumo non ridurrebbe lo stress al contrario.

Uno studio interessante per tutti i fumatori che credono che tostarne uno possa ridurre lo stress. Ricercatori francesi hanno dimostrato che l'attivazione dei recettori della nicotina nei topi aumenta la loro sensibilità allo stress. Un meccanismo che potrebbe essere trovato negli esseri umani.


TABACCO, NICOTINA E STRESS


Se la vox populi è convinta che le sigarette possano ridurre lo stress, uno studio, condotto sui topi, contraddice l'idea che le sigarette si rilassino. I ricercatori del laboratorio di neuroscienze Paris-Seine (CNRS / Inserm / UPMC) e dell'Istituto di farmacologia molecolare e cellulare (CNRS / Università di Nice Sophia Antipolis) hanno tentato di valutare l'impatto dello stress sociale nei topi attivando o bloccando i recettori nicotinici negli animali. Risultato: i segni di stress sociale sono amplificati quando i topi sono esposti alla nicotina e soppressi quando i recettori vengono spenti.

« Se aggiungiamo nicotina, ci vuole solo un giorno, invece di dieci, e otteniamo gli stessi effetti in termini di stress sociale nei topi, dettagli Philippe Faure, direttore della ricerca al CNRS. Questo suggerisce che la nicotina può potenziare gli effetti dello stress.«  Uno stress sociale che, in questo roditore, si verifica normalmente dopo dieci giorni di fronte a aggressivi congeneri. Si caratterizza per l'evitamento dei suoi simili e una minore attrazione per gli zuccheri.

« Tutto ciò ci consente di affermare che i percorsi dello stress non sono indipendenti dal recettore nicotinico", spiega il Pr Faure. Applicato agli umani, ciò significherebbe che il fumo aumenta gli effetti dello stress. Secondo il ricercatore, non lo è « non chiaro«  che i meccanismi descritti con il mouse sono identici negli umani. Se la nicotina venisse ad agire nello stesso modo nel nostro cervello, potrebbe spiegare le nostre reazioni in situazioni di stress legate alle relazioni sociali, specialmente sul lavoro. Per questo lo stress sociale non si manifesta nella razza umana dall'aggressione diretta dei nostri simili, né dall'istituzione di una gerarchia con i dominanti, ma piuttosto da uno sguardo negativo sul nostro posto nella società.


E IL SENSO DELLA MANCANZA IN TUTTA CA?


La soluzione per stare bene con te stesso? Getta le tue sigarette nella spazzatura, potresti rispondere. Problema, la mancanza di nicotina crea anche stress, e il fumo dà l'impressione di rilassarsi, mentre secondo lo studio sarebbe invece il contrario. Il circolo vizioso sarà quindi autosufficiente, poiché l'astinenza rende molto difficile smettere e la nicotina aumenta lo stress che il fumo dovrebbe alleviare. Nelle persone che usano il tabacco per gestire le proprie ansie, sarà quindi necessario trattare lo stress generato dalla nicotina e parallelamente gli effetti dell'astinenza.

I ricercatori non sanno per il momento che lo stress sociale, che è solo uno dei percorsi di stress tra gli altri, è influenzato dalla nicotina. Cercheranno di capire, sempre nei topi, quanto il recettore nicotinico agisce sul sistema dopaminergico. Che è all'origine di molti degli atteggiamenti degli animali e degli esseri umani. Fonte di tensione nei nostri rapporti con gli altri, il fumo potrebbe anche essere causa di altri disturbi comportamentali.

Fonte : Francetvinfo.fr/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.