Top banner
SOCIETÀ: il 69% dei canadesi vuole che il governo affronti lo svapo

SOCIETÀ: il 69% dei canadesi vuole che il governo affronti lo svapo

Negli ultimi giorni le notizie sullo svapo in Canada sono state piuttosto dense. Oggi è un sondaggio dell'azienda Léger che viene presentato e in base ai risultati che apprendiamo 7 Canadians su 10 (69%) Vogliono che il governo agisca il più rapidamente possibile per ridurre o sradicare la "dipendenza" dei giovani dai prodotti dello svapo.


8 CANADIANI SU 10 RICHIEDONO UN TOTALE DIVIETO DI PUBBLICITÀ SUL VAPORE!


Se i giovani canadesi hanno recentemente mostrato una forte propensione allo svapo, sarebbe dovuto all'influenza della massiccia pubblicità, che promuove diverse varietà di sigarette elettroniche. Il fatto che questi prodotti da svapo siano presentati in confezioni accattivanti e che i loro sapori siano vari potrebbe essere altri motivi di attrazione.

Secondo il sondaggio Léger, 7 canadesi su 10 (69%) vuole che il governo agisca il più rapidamente possibile per ridurre o sradicare questa dipendenza giovanile dai prodotti vaping. Sono ancora più numerosi, Su 8 10chiedere divieto totale pubblicità di questi prodotti sia in televisione che su Internet.

« L'86% dei canadesi concorda che le stesse restrizioni pubblicitarie dei prodotti del tabacco dovrebbero essere applicate ai prodotti da svapo, compreso il 77% dei fumatori "Osservato Michael Perley, Direttore esecutivo della campagna dell'Ontario per il tabacco, nel comunicato stampa.

Funzionari federali hanno recentemente indicato che questa situazione è di interesse sufficiente per avviare consultazioni per determinare il modo migliore per intervenire. Il ministro della salute Ginette Petitpas-Taylor ha quindi annunciato il lancio di due consultazioni normative per supervisionare la pubblicità di prodotti vaping e per regolare attributi, sapori, presentazioni, livelli di nicotina, ecc.

Fonte : Rcinet.ca/

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).