PAESI BASSI: Big Pharma e gruppi antifumo spingono per limitare lo svapo il prima possibile!

PAESI BASSI: Big Pharma e gruppi antifumo spingono per limitare lo svapo il prima possibile!

Nei Paesi Bassi, lo svapo e altre alternative al fumo vedono rosso! Infatti, attualmente i gruppi anti-tabacco e l'azienda farmaceutica Pfizer esortare il prossimo governo olandese a espandere i divieti di fumo e limitare le alternative al tabacco come le sigarette elettroniche.


PER UKVIA, È OPPOSTO DA FARE PER LOTTA CONTRO IL TABACCO


È una vera resa dei conti quella attualmente in corso nei Paesi Bassi con Big Pharma e l'enorme gruppo in prima linea. Pfizer che attualmente vende il suo vaccino in tutto il mondo. Prova che l'industria farmaceutica vuole mettere le mani sull'industria dello svapo? Bene, eccolo qui! In effetti, attualmente i gruppi antifumo e la società farmaceutica Pfizer stanno sollecitando il prossimo governo olandese a espandere i divieti di fumo e limitare le alternative al tabacco come le sigarette elettroniche.

Il governo olandese uscente ha aumentato i prezzi delle sigarette e limitato i punti vendita come passo verso una generazione senza fumo entro il 2040, e il numero di fumatori è aumentato dal 25% al ​​20% negli ultimi cinque anni. Tuttavia, anche se ci sono meno fumatori, la quantità totale di tabacco consumato è rimasta stabile. "I fumatori rimanenti fumano di più», Ha dichiarato l'attivista La Wanda di Kanter presso Financieele Dagblad.

In risposta a queste pressioni ea questa situazione preoccupante, il UK Vaping Industry Association (UKVIA) ha avvertito che reprimere le alternative al fumo sarebbe controproducente.

«Per ridurre ulteriormente i tassi di fumo nei Paesi Bassi, i legislatori dovrebbero adottare prodotti del tabacco alternativi, come lo svapo, senza introdurre ulteriori regolamenti. rigoroso che servirà solo a facilitare il consumo di tabacco"Il gruppo ha scritto in un comunicato stampa. "L'adozione di un approccio basato sull'evidenza, come quello che ha avuto successo nel Regno Unito, contribuirà a consolidare il concetto di riduzione del danno causato dal tabacco.»

«Sono preoccupato per questi rapporti, soprattutto alla luce del vertice mondiale COP9 dell'Organizzazione mondiale della sanità che si terrà nei Paesi Bassi nel novembre 2021», Ha affermato il direttore generale di UKVIA, John Dunne.

«Le malattie legate al fumo uccidono ancora migliaia di persone ogni anno nel Regno Unito e nei Paesi Bassi. È imperativo che entrambi i governi facciano tutto il possibile per ridurre questo numero di decessi correlati al tabacco. Dovrebbero fidarsi della scienza e delle prove schiaccianti e abbracciare i prodotti per lo svapo e le sigarette elettroniche. Sono i prodotti sostitutivi della nicotina più popolari ed efficaci sul mercato. »

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.