Transazione giudiziaria: New York City riceve milioni per combattere lo svapo giovanile

Transazione giudiziaria: New York City riceve milioni per combattere lo svapo giovanile

La città di New York riceve 27 milioni di dollari nell'accordo con Juul Labs

New York City riceverà 27 milioni di dollari in un accordo vecchio di un anno contro Juul Labs, il controverso produttore di penne per vaporizzatori, a cui è stato ordinato di pagare un totale di 462 milioni di dollari in un accordo legale nell'aprile 2023, hanno annunciato mercoledì funzionari della città e dello stato.

Questo importo fa parte di un più ampio fondo di 112,7 milioni di dollari assegnato allo Stato di New York come parte dell’accordo complessivo sulle sigarette elettroniche. Anche altri cinque stati, tra cui California e Illinois, nonché Washington, DC, riceveranno i pagamenti previsti dall’accordo.

Il procuratore generale dello Stato di New York Letitia James, che ha citato in giudizio Juul nel 2019 per marketing ingannevole e ingannevole, ha dichiarato mercoledì che il denaro sarebbe stato utilizzato per "programmi di educazione, prevenzione, ricerca e miglioramento delle leggi per impedire a bambini e giovani adulti di svapare". »

"Juul ha scatenato una crisi sanitaria pubblica a livello nazionale e ha messo prodotti che creano dipendenza nelle mani di minori che pensavano di fare qualcosa di innocuo", ha detto durante una conferenza stampa alla Maxine Greene High School nell'Upper West Side. “L’uso della sigaretta elettronica tra gli studenti delle scuole medie e superiori è più che raddoppiato dopo l’introduzione di Juul nel 2015.”

Una parte sostanziale di tale cifra, 14,9 milioni di dollari, andrà alle scuole cittadine. L'amministrazione del sindaco Adams non ha ancora detto come verrà utilizzato il resto del denaro, ma potrebbe essere destinato agli sforzi di applicazione della legge e alla ricerca sulla salute pubblica. Il vicesindaco Fabien Levy ha indicato che esistono restrizioni sull'utilizzo di questo denaro, in particolare per la prevenzione dello svapo, la cessazione della nicotina e il rafforzamento delle leggi.

"Questo denaro ci consente di pensare in modo proattivo all'istruzione e di mettere in atto un programma reale per affrontare questo problema", ha affermato il sindaco Adams. “Questo deve essere guidato dai giovani. Ciò ha un impatto sui nostri giovani, che sono abbastanza intelligenti da trovare le giuste strategie e le giuste informazioni per combattere questa situazione che ha davvero permeato la loro gioventù. »

Un possibile utilizzo di questo denaro potrebbe essere lo smaltimento dei prodotti di svapo sequestrati. Il consigliere comunale di Manhattan Gale Brewer ha sottolineato mercoledì che lo smaltimento rimane una sfida a causa dei costi associati.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

CEO di Vapelier OLF ma anche editore di Vapoteurs.net, è con piacere che lascio la mia penna per condividere con voi le notizie dello svapo.