CANADA: una legge federale sullo svapo insufficiente per proteggere i giovani?

CANADA: una legge federale sullo svapo insufficiente per proteggere i giovani?

È un vero e proprio braccio di ferro che si svolge in Canada tra i difensori dello svapo e coloro che desiderano inasprire le regole contro lo svapo. Secondo alcuni esperti canadesi, la legge federale è attualmente inefficace nel proteggere i giovani dalla “piaga” dello svapo.


UNA LEGGE FEDERALE CHE FA DIBATTITO!


La legge, entrata in vigore nel 2018, ha legalizzato la vendita di prodotti da svapo con o senza nicotina in Canada. Ora possono essere trovati nei negozi di vaporizzatori specializzati, nei minimarket, nelle stazioni di servizio e nei rivenditori online in tutto il paese.

Health Canada ha recentemente deciso che le modifiche alla legge non erano necessarie dopo aver considerato il feedback di province e territori, ONG, membri dell'industria dello svapo e pubblico.

La revisione afferma che il governo può invece utilizzare i regolamenti per adattare le regole del settore, come proporre un regolamento per limitare le vendite di prodotti aromatizzati. Tuttavia, gli strumenti di applicazione contro i trasgressori possono essere limitati oltre l'emissione di avvertimenti. Ottawa potrebbe quindi esplorare altre opzioni.

Due scuole si scontrano su un possibile inasprimento legislativo contro lo svapo. Prima il direttore esecutivo dei medici per un Canada senza fumo, Cynthia Callard il quale sostiene che la legge prevede già multe e sanzioni pesanti per le violazioni, ma che non sono state utilizzate.

« Si sono dati i poteri quando hanno approvato la legge nel 2018, ha detto m.me Callard in un'intervista. Ora dicono:Bene, dobbiamo guardare a qualcos'altro”, senza spiegare in dettaglio perché sono riluttanti a usare i poteri che hanno. '.

D'altra parte, le associazioni di svapo affermano che i rivenditori applicano seriamente le normative.

Maria Papaio Annoy, un portavoce di Rights4Vapers, aggiunge che sarebbe utile se Health Canada si concentrasse sull'applicazione, in particolare quando si tratta di vendere prodotti per lo svapo ai minori.

« Riteniamo che i proprietari di negozi di vaporizzatori responsabili non vendano ai minori. Riteniamo che i proprietari di minimarket responsabili non vendano ai minori “ha detto il sig.me Papaioannoy, il cui gruppo sostiene le persone che hanno usato lo svapo per smettere di fumare.

Quindi il dibattito continua in Canada e i sostenitori della riduzione del danno hanno ancora molto lavoro da fare per far accettare lo svapo come una soluzione efficace al fumo..

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Appassionato di giornalismo, ho deciso di unirmi al team editoriale di Vapoteurs.net in 2017 per occuparmi principalmente di notizie di vape in Nord America (Canada, Stati Uniti).