EUROPA 1: "Non commettiamo l'errore di bloccare lo svapo" dichiara Fédération Addiction

EUROPA 1: "Non commettiamo l'errore di bloccare lo svapo" dichiara Fédération Addiction

In occasione di la giornata mondiale senza tabacco molti specialisti della salute hanno parlato in televisione e alla radio. Questo è il caso di Jean-Pierre Couteron, Psicologo e addictologist, portavoce del Federazione delle dipendenze”Che ancora una volta non ha esitato a difendere Europa 1 questa alternativa che sta svapando.


GUARDIAMO LO SVAPAGGIO MA NON FARE L'ERRORE DI BLOCCARLO!


In occasione di la Giornata mondiale senza tabacco, Wendy Bouchard ingaggia il dibattito sul fumo e lo svapare nel suo spettacolo Europa 1. Per l'occasione erano presenti due specialisti per rispondere alle tante domande: Jean-Pierre Couteron, Psicologo e addictologist, portavoce della dipendenza dalla federazione e il Pr Loïc Josseran, Professore di salute pubblica, presidente dell'Alleanza contro il tabacco.

Per Jean-Pierre Couteron « C'è un dibattito sullo svapo, io come tossicodipendente e praticante favorevole allo svapo ma a condizione che si parli anche di altri sostituti". Ci ricorda che oggi " lo svapo è lo strumento più scelto e ha una serie di vantaggi ".

Per quanto riguarda l'uso in luoghi pubblici, interviene il professor Loïc Josseran per dire che lo svapo rappresenta davvero un problema: " Una delle difficoltà che ci possono essere con lo svapo è reintrodurre il fumo, anche se non è fumo di tabacco. In ogni caso è la reintroduzione di un gesto e fumo in luoghi che dal 2006 si erano conservati »

Da parte sua, Jean-Pierre Couteron desidera ricordare che " Vaping non è fumo, il vapore non è fumo". Secondo lui " sarebbe bene avere luoghi in cui è totalmente vietato svapare e altri dove potrebbe esserci una tolleranza con lo svapatore non appena non interferisce e poiché è in fase di smettere di fumare ".

Per quanto riguarda la regolamentazione dello svapo, il tossicodipendente è chiaro: " Ogni volta che abbiamo provato a chiudere un'uscita di emergenza, abbiamo causato disastri alla salute pubblica. Guardiamolo, ma non commettere l'errore di bloccare lo svapo che impedisce a milioni di persone di fumare« 

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.