Top banner
INTERVISTA: Union des artisans de la vape.

INTERVISTA: Union des artisans de la vape.

L'Unione degli Artigiani è un'associazione di fatto, il che significa che non ha (ancora) depositato statuti, non chiede quote associative. L'obiettivo è riunire gli artigiani dello svapo e qualsiasi attore che crei attrezzature o materiali di consumo, i negozi non sono il suo raggio d'azione. Il gruppo Facebook " Il caveau del caveau In collaborazione con Vapoteurs.net è andato incontro Sébastien, il presidente dell'associazione per fargli alcune domande. Ecco la prima parte di questa intervista con le domande del forum.

banniere1

- Ciao Sébastien, come presidente di questa unione, puoi presentarci al tuo collettivo ?

Salve, "presidente" è una parola molto grossa, nell'associazione designa solo la persona che si occupa di raccogliere informazioni, proporre azioni e proporre voti. Il presidente non si è proclamato, c'è stato un voto collettivo. Tutte le azioni e le decisioni del sindacato sono votate a maggioranza. Tutti i membri sono consapevoli e partecipano a tutto ciò che accade nell'Unione, il funzionamento trasparente è essenziale, nulla è nascosto. Il sindacato è attualmente composto da 15 membri artigiani, di cui 9 fondatori francesi e svizzeri. L'elenco è disponibile sulla pagina Facebook di Union des artisans, oltre che sul sito. Su di esso, ad ogni membro è dedicata un'area di presentazione: Vedi sito

- Come è nata l'idea del progetto ?

Il progetto è nato molto semplicemente da un gruppo di discussione tra modder, abbiamo concluso che l'immagine dei modder necessitava di una nuova prospettiva di vita, una nuova energia nella difesa dello svapo e nella promozione delle nostre professioni. . E 'dunque germogliata l'idea di un'Unione degli Artigiani, abbiamo quindi (frettolosamente e un po' in ritardo) chiesto uno stand a Vapexpo, che ne ha accelerato la realizzazione.

- Quali sono le sue missioni ?

Informare i consumatori, stiamo già lavorando sull'argomento. Riunire gli artigiani modeurs e gli attori (produttori di materiali di consumo), condividere i costi dello stand e altri eventi al fine di promuovere l'artigianato nello svapo, Mutuo soccorso e supporto all'interno del sindacato, Molto presto, unisciti a Fivape e supporta certe associazioni e perché non camminare mano nella mano con loro.

-Dovremmo essere "artigiani" per entrare nell'Unione ?

Sì certo come suggerisce il nome, un negozio non potrà aderire al sindacato, un moder che ha le sue mod prodotte su una linea di produzione in Cina, cerchiamo di verificare quante più informazioni possibili sul futuro membro. , ci sono anche sfumature da tenere in considerazione, sarà accettato un moderatore che crea i suoi prototipi a mano e li fa realizzare presso un artigiano locale; per questo alcuni soci creano alcune loro parti in CNC, e finiscono il lavoro a mano, cerchiamo di rispettare una quota del 50% minimo di lavorazione artigianale.

-A tutta la squadra : La professione e la nozione legale di artigiano dello svapo non esiste al momento e rimane quindi da creare. Cosa pensi di fare ?

Abbiamo già contattato la Camera dei Mestieri e dei Mestieri, siamo ancora in attesa di una risposta, ripeteremo ovviamente la nostra richiesta.

-A tutta la squadra : Quali sono state le tue motivazioni per unirti a questa Unione in particolare ?

Per rispondere a questa domanda, lo abbiamo inviato a tutti i membri ed ecco il riepilogo delle risposte. Sembrerebbe che la presenza di alcune persone tra i membri fondatori abbia incoraggiato la volontà di aderire alla nostra Unione. Le risposte includono anche il fatto che le decisioni, le discussioni e le votazioni sono condivise, il fatto che tutti partecipano a tutti i dibattiti, cito "non c'è porta di servizio" e "l'associazione avvantaggia tutti. mondo, non a una persona ”e soprattutto“ adesso i nostri membri hanno potuto fare una scelta ”.

-A tutta la squadra : Ci sono già altri gruppi di professionisti come FIVAPE e CMF, come ti posizioni in relazione a loro? ?

Ognuno ha le sue idee, ognuno la sua direzione, secondo noi il Fivape è destinato alle "grandi aziende" dello svapo, l'Unione è un raduno di artigiani, persone che lavorano la maggior parte del tempo in una bottega in fondo al giardino , abbiamo una bassa produzione, una volta insieme abbiamo più peso, il che ci permetterà, perché no, di unirci al fianco di Fivape, come del resto fece molto tempo fa la CMF ... Il mondo dello svapo è vasto, c'è spazio per tutti, alla fine cammineremo mano nella mano con Fivape e Aiduce.

-A tutta la squadra : Ora Vape è sotto tiro, tutti stanno chiamando alla manifestazione, quindi qualcuno direbbe "perché creare un ennesimo collettivo di professionisti che cosa divide piuttosto che qualsiasi altra cosa, cosa risponderesti loro? ? "

Precisamente, un appello affinché le persone si uniscano è quello che abbiamo appena lanciato per il Vapexpo, e quindi i piccoli fiumi non fanno gli oceani?

-A tutta la squadra : Come ti prepari per l'arrivo del TPD come associazione e come artigiano ?

La maggior parte dei membri dell'Unione continua a lavorare nella speranza che i testi vengano modificati o addirittura abortiti. Dopo l'applicazione della direttiva, se il testo è troppo restrittivo, cercheremo ovviamente di mantenere il nostro lavoro cercando di adattarci il più possibile. L'esportazione potrebbe rivelarsi la nostra ancora di salvezza, così come la deviazione dell'oggetto, una mod potrebbe quindi essere venduta come torcia con connettore 510 ", il cliente dovrebbe quindi solo avvitare un atomizzatore ”.

Alcuni dei nostri membri preferiranno smettere del tutto invece di, cito "prostituirsi per Big Tobacco". La Francia perderebbe così una buona parte dei suoi artigiani nella professione, a vantaggio delle lobby del tabacco, ma soprattutto perderebbe un favoloso strumento per ridurre i rischi legati al fumo… Non sembra esserne consapevole. Le associazioni sono tornate in prima linea: Aiduce, Fivape per la Francia e Helvetic Vape per la Svizzera, l'Union des Artisans sostiene queste associazioni per salvare lo svapo. Infine, non si tratta di rivolgersi ai mercati del tabacco. Come abbiamo potuto leggere di recente . Continueremo a combattere in modo che l'amalgama e il tabacco non vengano mantenuti.

-A tutta la squadra "Hai intenzione di unirti a FIVAPE un giorno?"

Fivape ci ha già contattato, se decidiamo di aderirvi dovremo (credo) cambiare lo status dell'associazione, Fivape sta già indagando su questo, e stiamo già lavorando a questo progetto.

Come aderire al sindacato ?

Niente di più semplice, basta contattarci via mail o tramite facebook, per aderire ai principi della carta che è disponibile sulla pagina facebook e sul sito, basta scaricarla, firmarla, la domanda verrà poi esaminata e votato da tutti i membri del sindacato. Tutte le informazioni sono disponibili su luogo.




Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Co-fondatore di Vapoteurs.net in 2014, da allora sono editore e fotografo ufficiale. Sono appassionato di Vape ma anche di fumetti e videogiochi.