L'evoluzione discreta della dipendenza dalla nicotina tra i giovani

L'evoluzione discreta della dipendenza dalla nicotina tra i giovani

In un contesto in cui il consumo tradizionale di tabacco è in declino, il consumo di nicotina tra i giovani sembra assumere una forma nuova, più discreta ma altrettanto preoccupante. Le bustine di nicotina Zyn, che rilasciano gradualmente nicotina una volta posizionate sulla gengiva, stanno guadagnando popolarità, soprattutto in ambito scolastico. Secondo Kelly Donoghue, insegnante della Dorchester School District 2 di Summerville (USA), questa tendenza verso l'uso di prodotti a base di nicotina senza fumo è chiaramente evidente tra gli studenti delle scuole superiori, sebbene non abbia mai osservato direttamente uno studente mentre consuma in classe. La discrezione di questi prodotti ne rende difficile la rilevazione, a differenza dell'affumicatura tradizionale che, con il suo odore, tradisce facilmente i fumatori.

Uno studio condotto da Brandon Sanford della Medical University of South Carolina rileva che, sebbene l’uso di tabacco combustibile (sigarette e sigari) sia in calo, l’uso di nicotina rimane relativamente stabile, principalmente a causa dello svapo. Lo studio indica un aumento del 21% dell’assorbimento di nicotina attraverso lo svapo tra il 2013 e il 2021, mentre il fumo è diminuito del 18%. Questa situazione è particolarmente allarmante nella Carolina del Sud, dove un accesso facile e discreto alla nicotina aumenta il rischio di dipendenza.

Le buste di nicotina come Zyn, che offrono un rilascio lento ma con un'alta concentrazione di nicotina, rappresentano un rischio particolare. Contrariamente alle aspettative iniziali, la maggior parte dei nuovi utilizzatori di questi prodotti a base di nicotina senza fumo non sono passati dalle sigarette, ma le hanno adottate come primo contatto con la nicotina. Ciò contraddice l’idea che questi prodotti potrebbero essere utilizzati per ridurre il consumo di sigarette.

Le implicazioni sulla salute dell’uso di nicotina in qualsiasi forma, in particolare tra i giovani il cui cervello non è ancora completamente sviluppato, sono gravi. Ashley Bodiford, direttrice della prevenzione presso l'Alcool and Drug Abuse Council di Lexington/Richland, osserva che l'esposizione a sostanze prima dei 25 anni aumenta significativamente il rischio di sviluppare disturbi legati all'uso di sostanze. Ciò ha spinto gli insegnanti di tutto lo Stato a segnalare un aumento nell’uso di questi dispositivi da parte dei giovani.

Di fronte a questo problema, Beth Bernstein, rappresentante dello Stato democratico per la contea di Richland, propone una legislazione volta a limitare l'accesso dei minori ai rivenditori di tabacco e ad inasprire le sanzioni per le violazioni da parte loro. Inoltre, una recente causa contro Philip Morris, produttore delle bustine Zyn, solleva preoccupazioni sul modo in cui questi prodotti vengono commercializzati ai minori e fornisce informazioni insufficienti sui potenziali pericoli, come la dipendenza e vari problemi di salute.

Nonostante le preoccupazioni, alcuni esperti, come Sanford, ritengono che l’uso di prodotti da svapare e di bustine di nicotina resti preferibile a quello di prodotti combustibili. Tuttavia, l'organizzazione di Bodiford ha notato un aumento delle richieste da parte delle scuole di assistenza nello sviluppo di politiche riguardanti l'uso della nicotina nei campus, suggerendo una maggiore necessità di programmi di assistenza piuttosto che di semplici sanzioni.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.