Top banner
SALUTE: Dr. Frédéric Le Guillou, un pneumologo non tenero con lo svapo!

SALUTE: Dr. Frédéric Le Guillou, un pneumologo non tenero con lo svapo!

Non tutti possono essere in linea con il valore dello svapo come strumento di riduzione del rischio nella lotta al fumo. Questo è il caso di Dott. Frederic Le Guillou, pneumologo e Presidente delAssociazione per la salute respiratoria Francia che in una recente intervista non è proprio gentile con la sigaretta elettronica. 


«  VAPING, UN SOSTITUTO CHE PRODUCE CONTROVERSIE « 


Siamo nel 2022 eppure il discorso pubblico non sembra cambiare per l'intera comunità medica. Sebbene molti studi oggi indichino il valore dello svapo come strumento per ridurre i rischi del fumo, alcuni specialisti della salute continuano a negarlo. Questo è il caso di Dott. Frederic Le Guillou, pneumologo e presidente dell'associazione Salute respiratoria Francia che troviamo estremamente severo e critico nei confronti di una soluzione che ha già consentito a milioni di persone di porre fine a un veleno: le tabac.

In una recente intervista con i nostri colleghi di diario delle donne, dichiara : " Il grosso pericolo dello svapo riguarda i non fumatori, soprattutto i giovani, e il rischio di cadere nella dipendenza da nicotina. Lo svapo usato come sostituto per smettere di fumare suscita più polemiche ".

"La sigaretta elettronica contiene sostanze irritanti per i polmoni e possono causare la tosse dell'utente" - Dott. Frederic Le Guillou

Secondo il dottor Le Guillou, sullo svapo sono disponibili pochissimi dati: " « Non abbiamo quasi dati sullo svapo, a differenza delle sigarette in cui il danno è dimostrato. Sappiamo però che la sigaretta elettronica può riscaldarsi fino a 60 gradi, il che implica la degradazione di sostanze di cui non conosciamo tutti i composti: si possono inalare sostanze irritanti e tossiche. »

Un discorso sfumato e lo stesso temporizzato con un fatto: “ Tuttavia, la concentrazione di queste sostanze è molto inferiore a quella rilasciata dalle sigarette industriali.“. Sulla base di numerosi studi di parte, lo specialista della salute ricorda alcuni rischi estremamente controversi: " il danno dipende dal grado di riscaldamento della vapoteusa, oltre i 60 gradi sappiamo che l'utilizzatore inalerà le sostanze".

Teoria dell'effetto gateway, pericolo di svapo, il dottor Le Guillou non è gentile con lo svapo e la nicotina ancora troppo spesso criticato : " La nicotina non è pericolosa in quanto tale per i polmoni. È però responsabile della dipendenza, che presenta un comprovato pericolo per un non fumatore che poi diventerebbe dipendente e potrebbe cadere nella classica sigaretta. « 

 

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.