Top banner
BAROMETRO 2021: La sigaretta elettronica riconosciuta come un vero alleato contro il fumo!

BAROMETRO 2021: La sigaretta elettronica riconosciuta come un vero alleato contro il fumo!

Come viene percepita la sigaretta elettronica in Francia negli ultimi mesi ? Il ruolo dello svapo nella lotta al fumo è cambiato negli ultimi anni ? in esclusività, per voi, ecco le conclusioni dell'ultimo barometro realizzato da HARRIS interattivo per Vapotage Francia il che mostra che se l'immagine dello svapo non si deteriora, rimane fragile di fronte a comunicazioni spesso ansiose.


L'OPINIONE RICONOSCE IL VAPORE COME ALTERNATIVA AL TABACCO!


Secondo l'ultima edizione del barometro prodotto da HARRIS interattivo per Vapotage Francia che ti offriamo in esclusiva su Vapoteurs.net, il ruolo dello svapo nella lotta al fumo è per lo più riconosciuto dal pubblico. Ma l'immagine della sigaretta elettronica resta fragile, vittima della mancanza di informazioni e indubbiamente di comunicazioni ansiogene. In questo contesto, troppi fumatori esitano a fare il grande passo. Peggio: se le misure attualmente allo studio della Commissione Europea venissero attuate, molti vapers potrebbero ricadere nel fumo.

Un punto lo stesso sulla metodologia utilizzata per preparare questo barometro " I francesi guardano alle questioni legate allo svapo "(Ondata 2021). Il sondaggio è stato condotto online da Dal 20 al 26 aprile 2021 con un campione di persone 3002 rappresentante dei francesi dai 18 anni in su.


Vaping, un alleato nella lotta al tabacco: una realtà riconosciuta dall'opinione pubblica.


Mentre la sigaretta elettronica viene riconosciuta da Salute pubblica Francia in quanto strumento più efficace e più utilizzato dai fumatori per ridurre o fermare il consumo di tabacco, i francesi sono sempre più consapevoli del proprio interesse per la lotta al fumo:

· XNUMX€ Lo dice il 67% che è un modo efficace per ridurre il consumo di tabacco, (+10 punti dall'ondata di settembre 2019 compiuta dopo la crisi negli Stati Uniti)

· XNUMX€ Lo dice il 48% che può essere efficace per la cessazione totale del fumo (+8 punti rispetto al 2019).

• soprattutto, la sua efficacia è riconosciuta dai principali stakeholder: ex fumatori diventati vapers. La sua utilità in un processo di smettere di fumare è massicciamente supportata dai vapers che hanno smesso di fumare (84%) come dai vapers attualmente in un processo di rallentamento e quindi smettere di fumare (86%).

Inoltre, nonostante le comunicazioni ansiogene sullo svapo, i francesi per la maggior parte capiscono che il consumo di sigarette elettroniche è meno dannoso per la salute del tabacco.

• solo Lo dice il 32% che è una pratica molto pericolosa contro quasi il doppio per il consumo di tabacco (60%, come per la cannabis).

• la differenza è ancora più notevole tra i rispettivi consumatori di questi due prodotti: 42% di fumatori esclusivi considera il tabacco molto pericoloso, intanto Solo il 9% dei vapers esclusivi considera lo svapo molto pericoloso.


Svapare per smettere di fumare: le ragioni del successo.


I vapers citano, tra i motivi che hanno giocato un ruolo importante nella loro volontà di passare alle sigarette elettroniche, argomenti molto diversi e complementari:

· XNUMX€ legati alla vita nella società : evita i cattivi odori del tabacco (76%), infastidisci meno chi ti circonda (73%), consuma più liberamente (72%)

· XNUMX€ ordine sanitario : una pratica meno rischiosa del tabacco (76%), desiderio di migliorare la propria condizione fisica (73%)

· XNUMX€ finanziario : svapare costa meno che fumare (73%).


La popolazione scarsamente informata, i fumatori non sufficientemente sensibilizzati.


Convinti, i vapers sono "ambasciatori" della sigaretta elettronica. D'altronde l'informazione fatica a raggiungere il grande pubblico ma soprattutto i primi interessati: i fumatori!

• Solo 26% dei francesi (20% dei fumatori) Sappi che la National Academy of Medicine ha incoraggiato i fumatori a rivolgersi allo svapo senza esitazione. Pire : solo 37% dei francesi (30% dei fumatori) sono pronti a prendere questa affermazione come un fatto;

• Solo 41% dei francesi (e 37% dei fumatori) ho sentito parlare di studi scientifici indipendenti che dimostrano che il vapore delle sigarette elettroniche contiene il 95% in meno di sostanze nocive del fumo di tabacco. E solo una minoranza (49%) ci crede! ;

· XNUMX€ 56% di fumatori hanno sentito dire che lo svapo è meno rischioso del tabacco e solo il 41% lo ammette. Una percentuale significativa di fumatori esclusivi si interroga sugli effetti delle sigarette elettroniche sulla salute (36%) ma anche sulla sicurezza e affidabilità dei prodotti da svapo (30%).


Per rassicurare: le aspettative del francese soddisfano le richieste di France Vapotage.



• le autorità pubbliche devono garantire una migliore diffusione delle informazioni scientifiche disponibile su sigaretta elettronica (76%) ;

• i prodotti da svapo sono meno rischiosi dei prodotti del tabacco, a cui devono essere sottoposti due regolamenti separati (64%).


Pericolo ! Se lo svapo viene attaccato, la maggior parte dei vapers potrebbe tornare a fumare!



La maggior parte dei vapers confida di poterlo fare riprendere o aumentare il consumo di tabacco :

• se i prezzi delle sigarette elettroniche dovessero aumentare in modo significativo (64%) ;

• se diventa più difficile trovare prodotti per lo svapo (61%) ;

• se diventasse più restrittivo lo svapo, con divieti più severi di oggi (59%) ;

• se solo l'aroma del tabacco diventa disponibile per lo svapo (58%).


Lotta al fumo o lotta allo svapo: devi scegliere


La sigaretta elettronica è un potente alleato contro il fumo. Una soluzione inventata da un ex fumatore, provata da milioni di persone che fino ad ora non erano riuscite a smettere di fumare grazie ad altri ausili disponibili, in particolare ai farmaci.

È giunto il momento, sia per la Francia che per l'Unione europea, di scegliere. Se le autorità pubbliche dichiarano guerra allo svapo, i risultati sono noti, sono stati osservati ad esempio in Italia nel 2017: aumento della prevalenza del fumo, collasso economico del settore e tagli occupazionali, sviluppo di un mercato nero dei prodotti dello svapo, e in definitiva un gettito fiscale molto inferiore a quanto stimato.

Esiste un altro modo, quello di cogliere collettivamente l'opportunità storica rappresentata dallo svapo, sulla base di studi scientifici indipendenti, sensibilizzando i fumatori alla riduzione del rischio, supportando un settore ancora giovane nel suo sviluppo responsabile a tutela dei consumatori. In Francia come a livello europeo, le autorità pubbliche sono in grado di svolgere un ruolo importante e agire per vincere questa lotta contro il fumo.

Per consultare il barometro completo, vai su Sito ufficiale Harris Interactive.

Fonte : Vapotage Francia / Harris Interactive

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Editor-in-chief di Vapoteurs.net, il sito di riferimento per le notizie sullo svapo. Impegnata nel mondo dello svapo dal 2014, lavoro ogni giorno per assicurarmi che tutti i vapers e i fumatori siano informati.