Top banner
STUDIO: Concentrazioni pericolose di particelle volatili con lo svapo?

STUDIO: Concentrazioni pericolose di particelle volatili con lo svapo?

Un recente studio pubblicato all'inizio di novembre ha nuovamente messo in dubbio lo svapo. Secondo questo lavoro scientifico presentato su Rapporti scientifici, il vapore emesso dalle sigarette elettroniche potrebbe esporre i consumatori a concentrazioni di particelle potenzialmente pericolose per la salute.


PARTICELLE E UN EFFETTO DANNOSO NEL VAPORE?


prodotto dallo svapo e potenzialmente dannoso per i consumatori? Questa è la conclusione di un recente studio pubblicato su  Rapporti scientifici. Se questo rapporto “scientifico” sembra prendere le pinzette per quanto riguarda le sue conclusioni, vuole andare oltre per capire come si formano queste particelle, la loro dimensione e la loro natura potrebbero consentire di limitarne gli effetti dannosi.

Per fare questo, gli scienziati hanno osservato la formazione di prodotto dallo svapo in funzione del tempo e questo per diversi tipi di e-liquid. Due eventi sono legati all'aumento della concentrazione di particelle volatili: due o tre secondi dopo il primo soffio e il secondo, quattro o cinque secondi dopo. Durante il primo evento, queste sono le concentrazioni delle particelle di glicole propilenico e che aumentano e, durante la seconda, le concentrazioni delle molecole aromatiche che profumano il vapore inalato.

« Questi risultati supportano la necessità di sviluppare strategie per scoraggiare lo svapo tra i nuovi utenti, adulti, adolescenti e bambini, e per regolamentare la produzione e il contenuto delle sigarette elettroniche utilizzate come strumenti per smettere di fumare. », conclude Ilias G. Kavouras, professore all'Università di Birmingham negli Stati Uniti e autore principale di questo studio.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.