Top banner
STUDIO: Tassi di svapo in aumento secondo il National Institutes of Health

STUDIO: Tassi di svapo in aumento secondo il National Institutes of Health

Questa è una cattiva notizia per alcuni e un segno che la società è migliore per altri. Secondo il NIH (National Institutes of Health), i tassi di svapo con nicotina sono aumentati lo scorso anno dopo un calo durante il periodo di Covid-19.


PIÙ VAPER… MENO FUMATORI!


Se la logica non è stata ancora capita da tutti, resta un fatto che dovremo ripetere senza mai disperare. Se il numero di vapers che usano e-liquid alla nicotina aumenta, diminuisce anche il numero di fumatori.

Secondo uno studio pubblicato qualche giorno fa dal National Institutes of Health (NIH), i tassi di svapo sono in aumento tra i giovani invecchiati 19 a 30 anni. Secondo il NIH, questo aumento nell'ultimo anno arriva dopo essersi stabilizzato e diminuito, rispettivamente, nel 2020 durante il primo anno della pandemia.

Dovremmo preoccuparci di questo aumento anche se le "sbuffate" sono un vero successo tra i giovani? Non necessariamente. Non smetteremo mai di ricordare che svapare è meglio che fumare. Se non fumi, non svapare.

Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore

Avendo una formazione in specialista della comunicazione, mi prendo cura da un lato dei social network Vapelier OLF ma sono anche editore di Vapoteurs.net.

Pop-up di Natale